Proroga Opzione Donna: il Movimento Opzione Donna vicino all’obiettivo dopo anni di battaglie

Il Movimento Opzione Donna scende in campo contro i vitalizi ed a sostegno di Opzione Donna

Il Movimento Opzione Donna prosegue le sue iniziative e le sue attività a sostegno della proroga di Opzione Donna al 2019. Le amministratrici del gruppo Lucia Rispoli e Teresa Ginetta Caiazzo nei giorni scorsi hanno aggiunto un altro tassello verso questo importante obiettivo e sono state ricevute, insieme ad una delegazione del Movimento, dal vicepresidente della Camera dei deputati Maria Edera Spadoni e dall’onorevole Maria Pallini, membro della Commissione Lavoro alla Camera, con le quali hanno a lungo discusso delle misure a favore delle donne, soffermandosi in particolare sulla proroga di Opzione Donna.

Lucia Rispoli ha mostrato gratitudine ed entusiasmo per il supporto ricevuto e la considerazione ottenuta in tale incontro: «Ringraziamo la Vice Presidente della Camera Maria Edera Spadoni e l’On Maria Pallini per l’ascolto ed il sostegno. È stata una bellissima mattinata per confermare che Opzione Donna cambia la vita delle donne. Attendiamo che la proroga di Opzione Donna al 2019 sia inserita nella prossima legge di bilancio 2020. Grazie per la disponibilità a Germana Giani, Anna Stasi e Antonella Chiosso che sono intervenute per raccontare “come Opzione Donna ha cambiato la loro vita”. Grazie alla cara amica e compagna di lotta Teresa Ginetta Caiazzo, senza la quale non sarei qui».

Maria Edera Spadoni assume un preciso impegno con le donne del Movimento Opzione Donna per la proroga della misura

Un passo importante ed un riscontro decisamente positivo quello ricevuto dalle rappresentanti del Movimento Opzione Donna, un risultato non solo personale ma soprattutto utile e significativo per tutte le donne per le quali la misura Opzione Donna rappresenterebbe una soluzione importante per ridar loro speranza e fiducia nel futuro. Grande soddisfazione per le donne del Movimento che per anni hanno combattuto per far comprendere l’importanza di tale istituto previdenziale, ed in particolare la sua introduzione nell’ordinamento in via strutturale, punto condiviso anche dall’Onorevole Maria Edera Spadoni.

La Spadoni ha così rimarcato: «Bellissima mattinata insieme alle donne del Movimento proroga “Opzione donna”. Alcune di loro hanno attraversato l’Italia per venire oggi alla Camera; mi ha commosso ascoltare le loro storie di sofferenza, di lotta e di speranza. In molte avevano perso il lavoro e, all’età di 55 anni, facevano fatica a trovarne un altro. Grazie al nostro impegno e alla sinergia tra Parlamento e Governo, siamo riusciti, dopo anni di stallo, a far rientrare una misura nella scorsa legge di bilancio che ha consentito loro di andare in pensione anticipatamente: la proroga “Opzione donna”.

“Opzione donna” verrà prevista con molta probabilità anche nella prossima manovra dato che la nota di aggiornamento al Def 2019 contiene uno specifico riferimento al rinnovo di questo importantissimo istituto di natura previdenziale. Per noi intervenire sulla legge Fornero, che così tanto ha penalizzato le donne, è stata una priorità. Noi del Movimento 5 Stelle siamo intervenuti subito ascoltando le loro legittime richieste. Questa tematica mi sta molto a cuore: cercheremo con il tempo di fare diventare questa misura strutturale. Ringrazio di cuore la mia collega in commissione lavoro Maria Pallini, le referenti del Movimento Opzione donna Lucia Rispoli e Teresa Caiazzo, e le donne che ci hanno raccontato la loro preziosissima storia e che hanno condiviso con noi la loro felicità: Anna Stasi, Germana Giani, Antonella Chiosso. Vi prometto che non molleremo mai!”».

Le battaglie del Movimento Opzione Donna portate sempre avanti con la convinzione di poter modificare un sistema penalizzante per le donne

Dopo anni di battaglie portate avanti con determinazione dal Movimento Opzione Donna, nella speranza e nella convinzione di poter cambiare un sistema fortemente penalizzante per le donne, giungono segnali chiari ed estremamente positivi sulla proroga di Opzione Donna ed anche sulla possibilità di vedere inserita nel sistema in via strutturale tale misura che potrebbe essere vitale e cambiare la vita ed il futuro di tante donne.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top