Amnistia, indulto e carcere, le ultime news: un detenuto si suicida a Lecce

Amnistia e carcere, le ultime news: un detenuto si suicida a Lecce

Un nuovo caso di suicidio ha sconvolto le carceri italiane. Un detenuto di 44 anni di nazionalità rumena, negli ultimi giorni, si è tolto la vita nell’istituto penitenziario di Lecce. L’uomo si è impiccato con un lenzuolo legato alla finestra della sua cella, ed ha messo fine alla sua vita. Gli agenti di polizia penitenziaria sono prontamente intervenuti in soccorso del detenuto, ma non c’è stato niente da fare se non constatare il decesso.

Le ultime news dal mondo delle carceri: l’allarme del Sappe dopo il suicidio a Lecce.

A dare notizia del tragico evento è il Sappe, con una nota in cui si legge tanta rabbia ed amarezza. Prima, infatti, le notizie di suicidio provocavano dibattiti ed interrogazioni anche al livello nazionale, mentre adesso si è quasi giunti ad una fredda indifferenza.

Ma è possibile che in un cosiddetto paese civile ci si indigni per un animale maltrattato, e nessuno si preoccupi di affrontare seriamente il problema delle carceri, diventate ormai una discarica sociale ove buttare le anime ed i corpi degli ultimi, dei pazzi, dei diseredati (parliamo di decine di migliaia di persone)“, scrive il Sappe.

Il Sappe fa inoltre notare che, nel carcere di Lecce, questo è il secondo suicidio avvenuto in soli 7 mesi, ed inoltre in questo lasso di tempo sono stati i tentati suicidi che la polizia penitenziaria è riuscita ad evitare. Il carcere di Lecce è afflitto dal problema del sovraffollamento, che ha toccato i livelli del 100%.

Gli agenti di polizia, invece, sono in numero carente, e si sono accollati dei turni sfiancanti, ma nonostante ciò sono troppo pochi per gestire la difficile situazione che si è creata all’interno del carcere. “Diamo appuntamento al prossimo suicidio o pestaggio di poliziotto sempre che interessi ancora a qualcuno“, ha concluso il Sappe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top