Torna Buffon e la Juventus si divide!

L’ipotesi sempre più concreta che Gigi Buffon possa tornare alla Juventus, per fare il vice di Szczesny, divide il mondo dei tifosi bianconeri.
buffon-min

L’ipotesi sempre più concreta che Gigi Buffon possa tornare alla Juventus, per fare il vice di Szczesny e il collante di uno spogliatoio che ha perso la figura carismatica di Allegri, divide il mondo dei tifosi bianconeri. Il portiere si era congedato due anni fa, rinunciando anche ad altre soluzioni che la Juve gli aveva proposto. In due anni in Francia non è riuscito a centrare gli obiettivi – soprattutto Champions League – ed ora avrebbe deciso di tornare in bianconero per chiudere la carriera in quella che per decenni è stata la sua casa.

La notizia è stata accolta con sorpresa dai tifosi della “goeuba” e la maggioranza sui social è favorevole, bacchettando chi critica Buffon: “Già dimenticato il 2006? Miglior portiere del mondiale e scende in B per amore della Juve. Scappato al PSG? La Juve puntava Szczesny e lui si sentiva ancora in forma, ovvio che abbia scelto un’altra destinazione. Forza Buffon!” e ancora: “Serve Buffon in uno spogliatoio con Sarri appena arrivato” e infine: “È stato nostro capitano, bandiera, è sceso in B con noi, perché lo trattate così? (…)ben venga il nostro SuperGigi!”.

Tuttavia si levano anche voci critiche: “La cosa assurda è che i vari Buffon, i veterani, bandiere, simboli, anziani etc della Juve vengono trattati con i guanti. L’unico preso a c…in faccia è stato Del Piero” o anche: “Forse serve negli spogliatoi come uomo carismatico poi però non ne vedo l’utilità”. Non mancano toni sarcastici: “Tornano anche Lichtsteiner e Dani Alves, insieme a Bonucci e Higuain riproveremo la cavalcata verso Cardiff” o anche: “Mi da emozioni contrastanti. Un po’ come andare ad un funerale e assistere alla resurrezione del morto. Lo avevamo salutato con tutti gli onori e ora torna. Boh, per quanto sia marginale il suo nuovo ruolo la trovo una mezza buffonata” e infine: “E’ come quell’ex che hai sempre amato che quando bussa alla tua porta per tornare tu gli dici di sì perché sei un co…”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore