Santanchè, oggi il voto di sfiducia al Senato, sulla mozione del M5S!

Inizio in Senato l'esame della mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle per le dimissioni della ministra del Turismo Daniela Santanchè.

Governo: discorso del premier Giuseppe Conte e voto di fiducia al Senato!

Ha avuto inizio in Senato l’esame della mozione di sfiducia per le dimissioni della ministra del Turismo Daniela Santanchè dopo l’inchiesta della procura di Milano verso una sua società. Il voto è atteso verso le 13: la maggioranza dovrebbe votare compatta contro l’iniziativa del M5S, sostenuta da PD, Verdi e Sinistra. Azione – Italia Viva ha annunciato che uscirà dall’Aula al momento del voto. La Santanchè si è seduta fra i ministri Matteo Salvini e Anna Maria Bernini.

Il centrodestra fa da scudo alla Santanchè!

La vice capogruppo del Movimento 5 Stelle Alessandra Maiorino illustrerà la mozione di sfiducia nei confronti della Santanchè. La Ministra potrebbe prestto essere iscritta anche per un’altra ipotesi di reato, quella di truffa aggravata ai danni dello Stato. Le indagini sulla condotta finanziaria della senatrice di Fratelli d’Italia continuano a turbare l’esecutivo, tuttavia Licia Ronzulli, capogruppo in Senato di Forza Italia, descrive una maggioranza “assolutamente serena”. “La ministra – sostiene Ronzulli – godrà della fiducia di tutto il centrodestra“.

Per il M5S condotte spregiudicate indegne di un Ministro!

Il Movimento 5 Stelle da parte sua insisterà sulle “condotte spregiudicate che non possono essere proprie di un Ministro“, come si legge nel testo della mozione. Condotte che, secondo i pentastellati, “minano fortemente la credibilità della Ministra e pongono un grave pregiudizio sulle sue capacità di svolgere le delicate funzioni alle quali è chiamata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore