Primarie PD 2019, Zingaretti nuovo segretario. Renzi: no a scissione, lo aiuterò

Primarie PD 2019, Zingaretti nuovo segretario. Renzi: no a scissione, lo aiuterò

Nella giornata di ieri, domenica 3 marzo 2019, si sono svolte le Primarie del Pd per eleggere il nuovo segretario del partito. A vincere con una maggioranza ampia tra Roberto Giachetti e Maurizio Martina, è stato Nicola Zingaretti. Quest’ultimo ha ricevuto i complimenti da Giachetti su twitter: “Ho appena chiamato Nicola Zingaretti, che sarà il prossimo segretario del PD per complimentarmi per il suo risultato ed anche per il risultato della partecipazione alla quale abbiamo contribuito tutti #altrochemacerie”. Anche l’ex segretario dei dem, Matteo Renzi ha riconosciuto la vittoria di Nicola Zingarelli, ed ha assicurato che non ci saranno scissioni all’interno del partito.

Renzi: no a scissione, aiuterò Nicola Zingaretti

Matteo Renzi, in un’intervista rilasciata a La Stampa ha assicurato: “Da parte mia, Zingaretti non ha nulla da temere. Io non chiedo niente, siamo pronti a dare una mano. Io le scissioni non le ho mai fatte: le ho subite“. Riconoscendo la vittoria delle primarie di Nicola Zingaretti, come nuovo segretario del Pd, ha aggiunto: “Come segretario, lo vedremo alla prova dei fatti, in Regione Lazio, Nicola è abile a tenere insieme un fronte ampio che va dai moderati agli estremisti di sinistra“.

“Io – ha aggiunto Matteo Renzi – farò una battaglia educativa e culturale dentro il partito. Il grillismo si sta sgonfiando”. Poi, l’ex segretario dem intervistato dal Messaggero ha parlato del “milione e mezzo ai seggi, del lungo fiume di persone di sabato a Milano, dei pienoni alle presentazioni del libro” come di “splendidi segnali di una comunità viva e di una stagione politica, quella del M5S, che volge al termine”. “In coda – ha detto Matteo Renzi – anche molti elettori grillini”. L’ ex premier infine ha assicurato: “Darò una mano a Nicola”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top