Parigi, incendio Notre Dame è stato spento. Struttura è salva ma si teme la stabilità

Notre-Dame: al via raccolta fondi per ricostruire la cattedrale

In seguito all’incendio che ha devastato, ieri, la cattedrale di Parigi Notre Dame sono crollati il tetto e la guglia ma la struttura principale è salva. Come ha annunciato dalla direzione dei vigili del fuoco di Parigi impegnata con 400 uomini a spegnere le fiamme che hanno devastato la cattedrale di Notre-Dame: “La totalità dell’incendio è stata spenta”.

L’incendio di Notre Dame sarebbe partito da un’impalcatura per lavori di restauro della cattedrale

Secondo le prime ricostruzioni, le fiamme sarebbero partite da un’impalcatura per lavori di restauro della cattedrale di Notre Dame. E’ stata aperta un’inchiesta per disastro colposo. A preoccupare, è soprattutto la tenuta strutturale dell’edificio, indebolita dalle fiamme.

Nella serata di ieri, mentre i vigili del fuoco cercavano di domare le fiamme, centinaia di cittadini si sono radunati davanti alla cattedrale di Notre Dame in fiamme per cantare in ginocchio l’Ave Maria. Anche Papa Francesco in un tweet della Sala Stampa Vaticana ha espresso la vicinanza alla Francia: «il Papa è vicino alla Francia, prega per i cattolici francesi e per la popolazione parigina sotto lo shock del terribile incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame».

Il presidente francese Emmanuel Macron, giunto sul posto ha dichiarato: “Noi, tutti insieme, salveremo questa cattedrale. Il progetto che abbiamo per i prossimi anni comincerà subito, domani. Ci sarà un appello nazionale ai più grandi talenti, verranno qui e daranno il loro contributo. La ricostruiremo, se lo aspettano i francesi da noi, la nostra storia lo merita“. Ed ha aggiunto Emmanuel Macron: “Mi impegno, da domani lanceremo una raccolta fondi, anche Oltralpe. Lanceremo un appello affinché i grandi talenti vengano a ricostruire la cattedrale“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top