Papa Francesco, Angelus dell’Immacolata oggi 8 dicembre 2023

Oggi il Pontefice celebrerà l'Angelus dell'8 dicembre 2023 Festa dell'immacolata. I fedeli potranno seguire la diretta su Rai 1 all'interno del programma religioso A sua immagine.

Papa Francesco, Angelus di oggi domenica 18 febbraio 2024

Oggi Papa Francesco celebrerà l’Angelus dell’8 dicembre 2023, la Festa dell’Immacolata Concezione, e trasmesso all’interno del programma “A Sua immagine”, in onda a partire dalle 10.30 su Rai 1. Oggi la trasmissione sarà dedicata alle molte tradizioni popolari legate alla Madonna, alla quale spesso il popolo cristiano si affida chiedendo protezione. 

Lorena Bianchetti parlerà di questi temi con Anna Pia Viola, teologa e terziaria francescana ed Elisabetta Moro. La Vergine è colei che intercede presso Gesù per difendere e proteggere il suo popolo, e di questo si parlerà attraverso le parole che Papa Francesco.

Angelus di oggi di Papa Francesco.


Alle 10.55 ci sarà la Messa, e la celebrazione eucaristica verrà trasmessa dalla Chiesa di San Francesco Albaro di Genova. Alle 12.00 la trasmissione dell’Angelus recitato da Papa Francesco in Piazza San Pietro.

Papa Francesco indica nello stupore per le opere di Dio e nella fedeltà nelle cose semplici i due atteggiamenti che hanno consentito a Maria di custodire il cuore libero dal peccato. Stupore e fedeltà nelle cose semplici. Sapersi stupire di fronte ai doni del Signore, non darli mai per scontati, apprezzare il loro valore, e testimoniare questo stupore davanti agli altri, parlando con umiltà dei doni di Dio, del bene ricevuto, e non solo dei problemi quotidiani.

Vangelo dell’8 dicembre 2023 Festa dell’Immacolata Concezione.


Ecco le parole del Vangelo di oggi 8 dicembre 2023: “In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te».

A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: “Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio”. Allora Maria disse: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola. E l’angelo si allontanò da lei”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore