Panico agli Uffizi: colpa di un topo?

Panico e ore di angoscia alla Galleria degli Uffizi, per un fulmine caduto sulla centralina del museo che ne ha fatto scattare l'impianto antincendio.
Panico agli Uffizi: colpa di un topo?

Firenze. Panico e ore di angoscia alla Galleria degli Uffizi, per un fulmine caduto sulla centralina del museo che ne ha fatto scattare l’impianto antincendio. I vigili del fuoco di Firenze – fanno sapere in una nota inviata alle 7.40 – sono infatti intervenuti nelle prime ore della mattina di giovedì 30 novembre in via della Ninna, allertati per un principio d’incendio. La richiesta di soccorso è stata inoltrata direttamente dai dipendenti della struttura, dopo l’attivazione automatica del sistema anti incendio e dalla vista di fumo che stava uscendo dal sottotetto dell’edificio. Fortunatamente non si trattava di fumo, ma del vapore della polvere antincendio sprigionata dall’impianto di sicurezza.

Colpa di un fulmine, non di un roditore!

In un primo momento i vigili del fuoco – per spiegare l’attivazione dell’allarme anti incendio – avevano pensato a un topo che avrebbe rosicchiato un cavo di corrente elettrica del sottotetto dello stabile del museo. Tuttavia, in un secondo momento, i pompieri hanno spiegato che si era trattato di un fulmine che, schiantatosi in zona, aveva fatto attivare l’impianto d’allarme. E dunque nessun roditore. L’estinguente anti fiamme – hanno precisato dal comando toscano – è poi uscito in forma aeriforme all’esterno, creando preoccupazione fra i presenti. Si è trattato, appunto, della polvere antincendio vaporizzata, come ha spiegato la direzione del polo museale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore