Olimpiadi invernali 2018: l’Italia conquista altre due medaglie a Pyeongchang!

Nella quattordicesima giornata delle Olimpiadi invernali 2018, l'Italia ha conquistato una medaglia di argento nello short track e bronzo nello biathlon.
Olimpiadi invernali 2018: l'Italia conquista altre due medaglie a Pyeongchang!

Nella quattordicesima giornata delle Olimpiadi invernali 2018, a Pyeongchang, in Corea del Sud, gli azzurri hanno conquistato una medaglia di argento nella staffetta di short track femminile e una di bronzo nella staffetta mista di biathlon.

Medaglia di argento nello short track: la gara. 

Le atlete azzurre, Arianna Fontana, Martina Valcepina, Cecilia Maffei e Lucia Peretti dal palaghiaccio di Gangneung hanno regalato all’Italia una medaglia di argento nello short track. Una staffetta molto attesa, le azzurre si sono mantenute in ultima posizione proprio per evitare problemi ma comunque sono rimaste incollate al treno che conduceva alle medaglie. La prima svolta si è avuta durante il cambio tra la Maffei e Peretti, un’atleta canadese è caduta. L’azzurra nè rimane coinvolta dunque è costretta ad allargare la traiettoria, si trova in bilico ma è riuscita a trovare l’equilibrio. Si è creata molta distanza da Cina e Corea del Sud per l’italia per mirare all’oro. A vincere in volata è la Corea del Sud. Quindi per le azzure apparentemente è bronzo ma poi la comunicazione dell’ordine d’arrivo ufficiale tarda ad arrivare. Gli arbitri stanno riguardando i replay della gara, dove la Cina viene squalificata. Dunque, l’italiane possono festeggiare il secondo posto. Per Arianna Fontana è la seconda medaglia in Corea del Sud dopo l’oro nei 500 metri. L’azzurra si è anche qualificata per la fase finale dei 1000 metri.

La medaglia di bronzo nello biathlon.

Nella staffetta mista del biathlon, dalla pista di Alpensia, Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch riescono a conquistare la medaglia di bronzo. Gli azzurri sono riusciti a battere la Germania, e sono finiti dietro a Francia e Norvegia. Il merito della prova degli azzurri va alla prima frazionista, Lisa Vittozzi, che non ha commesso alcun errore al poligono, arrivando poi al cambio con Dorothea Wierer davanti a tutte, inseguita solamente a qualche secondo dalla Germania. Dorothea, ha commesso tre errori al tiro ma è riuscita a difendere la sua seconda posizione. Lukas Hofer al poligono ha commesso un errore ed è rimasto secondo a mezzo minuto di distanza dalla Germania. Poi Dominik Windisch ha commesso un errore al primo poligono e due al secondo che non gli hanno permesso di raggiungere l’oro, ma grazie alla velocità raggiunta sugli sci e al blackout del suo avversario, Dominik è riuscito a raggiungere Peiffer. Poi un meraviglioso sprint finale l’Italia riesce a battere la Germania e vincere la medaglia di bronzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore