Manovra, il governo non cambia idea. La bocciatura dell’Ue è vicina

Oggi, martedì 23 ottobre 2018, alle 13 i commissari europei si riuniranno a Straburgo per esaminare la manovra del governo italiano e la bocceranno.
Manovra, il governo non cambia idea. La bocciatura dell'Ue è vicina

La manovra resta confermata, anche  dopo il vertice di ieri sera, lunedì 22 ottobre che si è tenuto a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini e i ministri Danilo Toninelli e Giovanni Tria, al quale è seguita una cena.

La bocciatura dell’Ue è pressoché certa ma reddito di cittadinanza e quota 100 non cambiano“, ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini dopo aver cenato. Oggi, martedì 23 ottobre 2018, alle 13 i commissari europei si riuniranno a Straburgo per esaminare la manovra del governo italiano e la bocceranno.

Il governo non cambia idea sulla manovra. La bocciatura dell’Ue è vicina.

Dunque, nessun passo indietro dal governo Conte, nella lettera di risposta inviata a Bruxelles si legge che «l’Italia è cosciente di aver scelto una politica di bilancio non in linea con le norme del Patto di Stabilità» e ha preso questa «decisione difficile ma necessaria alla luce del persistente ritardo nel recupero dei livelli di Pil pre-crisi e delle drammatiche condizioni economiche in cui si trovano gli strati più svantaggiati della società italiana».

Il deficit al 2,4% è «il tetto massimo», ha spiegato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel suo intervento alla stampa estera e ha assicurato che l’esecutivo «è disponibile a valutare un contenimento nel corso di attuazione della manovra».

Come si legge su Il sole 24 ore: “A questo punto non pare esserci altenativa alla “bocciatura”, che si tradurrà nella richiesta formale di modificare il progetto di bilancio in relazione a saldi che violano il patto di stabilità e gli impegni di riduzione del deficit in termini strutturali assunti dallo stesso governo Conte a fine giugno.”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore