Luca Ward a Vieni da Me parla della sua vita dopo la morte del padre. La Balivo si commuove

Le rivelazioni di Alda D'Eusanio a Vieni da me

Nella puntata di ieri, giovedì 23 maggio 2019, nello studio di Vieni da me condotto da Caterina Balivo, è stato ospite l’attore e doppiatore Luca Ward dove ha parlato della sua vita dopo la morte del padre. Scopriamo insieme le sue dichiarazioni.

L’intervista di Luca Ward a Vieni da me nella puntata di ieri giovedì 23 maggio 2019

Parlando del padre scomparso quando aveva solo 13 anni, Luca Ward ha raccontato a Vieni da me: “Da una parte non ho avuto tempo di rendermi conto perché dovevo pensare, insieme a mia madre, cosa mettere sulla tavola per mangiare“.  L’attore e doppiatore ha poi aggiunto: “Mio padre era in coma da giorni e mia madre non si muoveva da lì. Quando mi è venuta a prendere a scuole, ho capito che era successo qualcosa. Poi a casa ci riunì e ci disse che nostro padre non c’era più“.

E ancora Luca Ward ha raccontato a Caterina Balivo: “Avevamo solo 5 mila lire, sono andato a lavorare come facchino. Quando era in ospedale mio padre chiese a mia madre dei soldi, poi mi chiamò e me li diede e mi disse: ‘Adesso ci devi pensare tu!” Quando lo racconto mi viene la pelle d’oca“.

Poi a Vieni da me l’attore ha parlato anche del rapporto con suo fratello Andrea. I due non si sono parlati per tanto tempo. Luca Ward ha spiegato che tutto è degenerato quando voleva lasciare al fratello il suo posto a Cento vetrine. Ma lui rifiutò perché non voleva separarsi dalla moglie e dai figli. Luca Ward ha spiegato: “Non è voluto andare perché sarebbe stato lontano dai figli e lì nacque la lite perché io gli dissi che doveva pensare alla sua carriera.”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top