Le nuove rivelazioni di Silvia Toffanin: dalla sua infanzia all’incontro con Pier Silvio Berlusconi!

Verissimo, le anticipazioni del 20 ottobre 2018: ospiti Nina Moric, Valeria Marini e Maurizio Battista

Silvia Toffanin, conduttrice di Verissimo, si è raccontata per la prima volta a 360 gradi in un’intervista al settimanale Grazia dove ha parlato della sua infanzia, ripercorrendo anche i momenti in cui da ‘letterina’ di Passaparola, condotto da Gerry Scotti fino a diventare conduttrice di Verissimo, al primo incontro con Pier Silvio Berlusconi.

Le confessioni di Silvia Toffanin sulla sua vita privata e carriera al settimanale Grazia

Parlando della sua adolescenza e infanzia, nell’intervista al settimanale Grazia, Silvia Toffanin ha dichiarato: “I primi amori? Direi nessuno, con mio padre geloso. In paese, si usava che i ragazzi, le comitive di amici citofonassero per dire “Scendi”, senza esserci messi d’accordo prima. Rispondeva mio padre e ogni volta: “Silvia non c’è”. Non mi faceva uscire. Ogni tanto mi permetteva di andare in discoteca, a condizione che mi accompagnasse lui. Mi aspettava chiuso in macchina nel parcheggio. Inutile dirgli di andarsene a casa per tornare a riprendermi. Non si muoveva da lì“.

La conduttrice ha poi spiegato che la sua più grande sostenitrice era la madre, che le diceva: “Vai, viaggia, non fare come me che sono rimasta qui”. Ma nonostante la gelosia, anche il padre la incitava a viaggiare, tanto che Silvia sostiene, parlando di entrambi i genitori: “Era come se mi stesse dicendo: “Io ti ho insegnato a camminare, ora tocca a te”. Milano, Parigi, Atene, Londra, Barcellona. Avevo iniziato a lavorare molto”.

Io mi sento sempre un pochino a disagio – ha aggiunto la conduttrice di Verissimo – Ovunque, anche oggi. Allora, avevo paura di tutto, il mio freno o salvezza è stata la paura. Paura di uscire, paura delle menzogne. La mia vita erano lavoro e casa”.

A proposito di Pier Silvio Berlusconi ha raccontato di averlo presentato a suo padre soltanto un anno dopo il primo appuntamento: “A mio padre l’ho presentato un anno dopo. La prima cosa che ha detto a Pier Silvio? Io comunque sono dell’Inter“. Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi hanno avuto due figli.

“Che mamma sono? Se sente i miei figli pesante. Mi dicono: “Perché non ti vesti così anche con noi?”. Una volta, un’unica volta, mi è capitato di accompagnare mio figlio al pulmino in pigiama con sopra il cappotto. Eravamo in ritardo. Da quel giorno lui si raccomanda: “Vestiti bene, mamma” ha raccontato Silvia Toffanin.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top