La Storia, anticipazioni stasera 15 gennaio 2024. La seconda puntata!

Continua con la sua seconda puntata la prima visione su Rai Uno della fiction tv in quattro puntate ispirata al famoso romanzo di Elsa Morante, ‘La Storia’.

La Storia - Rai 1

Per mezzo delle anticipazioni de La Storia, scopriamo che va avanti con la sua seconda puntata questa sera, lunedì 15 gennaio 2024 in prima visione e in prima serata su Rai Uno lo sceneggiato televisivo in quattro puntate, adattamento per il piccolo schermo per la regia di Francesca Archibugi del capolavoro letterario di Elsa Morante, dallo stesso titolo. Nel corso di questa seconda puntata, composta da due episodi, la bravissima Jasmine Trinca che interpreta la protagonista Ida Ramundo, è affiancata da Elio Germano, nei panni di Cucchiarelli.

Primo episodio: Nel Capannone con i Mille!

Le anticipazioni de La Storia mostrano che Ida insieme a Useppe (Mattia Basciani) sfollano a Pietralata, dove conoscono Cucchiarelli (Elio Germano), marmoraro comunista, buffo e gentile. Vanno a stare in un capannone insieme ai Mille, una famiglia napoletana numerosa e spassosa. Useppe si affeziona a Cucchiarelli, che chiama Eppetondo, e Carulì (Flora Gigliosetto), una ragazza madre di due gemelline. Ritorna Nino (Francesco Zenga) che frattanto è diventato partigiano. Coinvolge nella lotta armata sia Eppetondo che Carlo Vivaldi (Lorenzo Zurzolo), un misterioso studente sfollato con loro. Ida e Useppe osservano attoniti il treno affollato dagli ebrei rastrellallati nell ghetto.

Secondo episodio: la morte di Eppetondo!

Secondo le anticipazioni de La Storia Useppe vede Mariulì (Romana Maggiora Vergano), fidanzata del fratello, e anche un feroce scontro con i tedeschi. Intanto la situazione a Pietralata diventa pericolosa, i nazisti minacciano gli italiani che, dopo l’8 settembre, considerano traditori. La famiglia Mille se ne va, e Ida e Useppe restano di nuovo soli. L’oste Remo (Valerio Mastandrea), che in realtà è un capo partigiano, porta loro notizie di Nino e di Eppetondo, che è stato giustiziato. Useppe ascolta, poi lascia il capannone ormai deserto insieme alla madre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore