Il silenzio dell’acqua, anticipazioni della puntata di stasera venerdì 8 marzo 2019!

Il silenzio dell'acqua

A partire da stasera venerdì 8 marzo andrà in onda in prima serata su Canale 5 la nuova serie: “Il Silenzio dell’acqua”. Protagonisti della fiction, Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, che vivranno momenti di forte contrasto nella storia. La fiction è ambientata in un paesino sul mare vicino a Trieste, Castel Marciano, la cui vita quotidiana è stravolta dalla scomparsa di Laura Mancini, una ragazza di 16 anni, interpretata da Caterina Biasol. 

Le indagini sono affidate al vicequestore Andrea Baldini, interpretato da Giorgio Pasotti, che verrà affiancato dalla collega Luisa Ferrari, interpretata da Ambra Angiolini. Le piste da seguire per poter ritrovare la giovane vanno dal sequestro all’allontanamento volontario. Via via che proseguono le ricerche emergono scenari e dinamiche molto complesse. Molti personaggi non sembrano essere quello che dicono e molte sono le verità tenute nascoste.

La serie illustrata dal regista Pier Belloni

“L’acqua è silenziosa finché non avviene l’ineluttabile tempesta che spesso produce vittime e porta a galla le verità degli abissi. Così come l’animo umano. Ho sempre pensato a questa serie come un viaggio nell’anima, durante il quale spesso ci si perde o si resta allibiti per le brutali sorprese“, ha spiegato il regista della fiction Pier Belloni. “Il viaggio nell’animo umano è stato presto sposato dai collaboratori artistici e dal grandioso cast di attori che mi è stato messo a disposizione. Così, un progetto che nasceva come un crime, è diventato, con mia grande gioia, anche un film drammatico e un thriller psicologico”, ha aggiunto.

“I due poliziotti, interpretati da Ambra e Giorgio, spesso si sono trovati e prestati ad osservare processi umani al di sopra di ogni intuizione investigativa, vivendo realmente – e facendomi vivere – grandi emozioni. A tutti coloro che hanno collaborato ho chiesto e ottenuto una partecipazione emotiva superiore a ciò che era richiesto professionalmente. I riferimenti stilistici sono stati le grandi serie straniere ma soprattutto la cinematografia nordeuropea dove, spesso e volutamente, la perfezione del bello si scontra con l’imperfezione dell’animo umano”, ha sottolineato il regista.

Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti

“Sono nata con la tv, sono pop, eppure non ho mai fatto la parte da protagonista in una fiction. Io volevo fare le serie, volevo fare le serie, sono una malata di serie! Quando ho ottenuto questo ruolo un commissario della omicidi, tosta, e io di cose ne ho fatte nella mia carriera, ero molto felice. Ho ottenuto questa parte nel modo corretto, facendo il provino”, ha dichiarato Ambra Angiolini in conferenza stampa.

“Baldini è un vice questore di un piccolo paese dove lui è assolutamente vigile e molto vicino. Il fatto sconvolge questa piccola comunità. Il mio personaggio è come se fosse un equilibrista che potrebbe esplodere da un momento all’altro. Le indagini, inoltre, si trasformano anche in un affare familiare. Ho cercato di dare vita a questo personaggio con fermezza”, ha dichiarato Giorgio Pasotti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top