Il bonus sociale bollette, tutte le novità!

bonus-bollette-min

Il bonus sociale sulle bollette di luce, gas e acqua per le famiglie in difficoltà, è stato prorogato dall’ultima legge di bilancio con un innalzamento del tetto ISEE: da 12.000 a 15.000 euro. Oppure spetta a chi ha quattro o più figli a carico e un ISEE entro i 20.000 euro. Come riporta il sito Today.it, “per l’anno 2023 sono ammessi alle agevolazioni relative alle tariffe per la fornitura di energia elettrica riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati i nuclei familiari con un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) valido nel corso dell’anno 2023 fino a 15.000 euro”, si legge nel testo della legge di bilancio.

Altri requisiti per il Bonus sociale bollette!

Il valore dell’agevolazione è fissato da Arera, l’autorità di regolazione per energia reti e ambiente. Ma per ottenere l’incentivo servono anche altri requisiti. Il primo: uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve risultare intestatario di un contratto di fornitura elettrica, di gas naturale o idrica. Il secondo: la tariffa deve fare riferimento a usi domestici o, per accedere al bonus sociale idrico, per uso domestico residente attivo (cioè l’erogazione del servizio deve essere in corso) o temporaneamente sospeso per morosità.

In alternativa, uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve usufruire, in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare, di una fornitura condominiale centralizzata di gas naturale o idrica per uso civile e attiva. Ogni nucleo familiare ha diritto a un solo bonus per tipologia – elettrico, gas, idrico – per anno di competenza della dichiarazione sostitutiva unica (DSU), necessaria per presentare l’ISEE (è il cosiddetto “vincolo di unicità”).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top