Giro d’Italia, grave incidente per un motociclista del servizio d’ordine

Durante il Giro d'Italia è avvenuto un gravissimo incidente durante il percorso siciliano tra Agrigento e Santa Ninfa-Valle del Belice: un motociclista del servizio d'ordine è stato investito, ed ora lotta tra la vita e la morte.
Giro d'Italia, grave incidente per un motociclista del servizio d'ordine

Durante il Giro d’Italia è avvenuto un gravissimo incidente durante il percorso siciliano tra Agrigento e Santa Ninfa-Valle del Belice. Un motociclista del servizio d’ordine, un volontario, è stato investito da un’auto guidata da un uomo di circa 60 anni che andava a tutta velocità sulla statale 640 in vicinanza del chilometro zero. Il guidatore, a bordo di una Fiat Stilo, non si è curato delle transenne che barricavano la strada, ha forzato il posto di blocco e, ad alta velocità, ha investito il motociclista, che è stato sbalzato in avanti. Il violento impatto con il suolo ha fatto sì che il malcapitato perdesse scarpe e casco. L’uomo che era alla guida dell’automobile è stato arrestato ed è stato posto ai domiciliari. Per lui incombe la grave accusa di lesioni colpose gravissime e resistenza a pubblico ufficiale. Adesso le condizioni del motociclista non sono per nulla buone: l’uomo, infatti, ha riportato una gravissima emorragia cranica e la frattura di ben 12 costole. Ora lotta tra la vita e la morte, e si trova nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, dove i medici lo hanno portato in coma farmacologico.

Giro d’Italia, domani si arriva a Praia a Mare e sabato a Montevergine di Mercogliano.

Domani, intanto, si correrà la settima tappa del Giro d’Italia 2018. I ciclisti percorreranno ben 159 km, da Pizzo a Praia a Mare. Il percorso, stavolta, è per la maggior parte pianeggiante, a differenza dell’arduo cammino che hanno dovuto percorrere in Sicilia. Alle 13.25 si partirà da Pizzo, mentre l’arrivo a Praia a Mare è previsto intorno alle 17. Sabato, invece, per l’ottava tappa, si percorrerà il tratto da Praia a Mare fino a Montevergine di Mercogliano (Av). Si tratta di un percorso di 209 km che all’inizio sarà pianeggiante ma poi, quando si lascerà il salernitano, diventerà un percorso quasi interamente in salita. Anche la nona tappa prevede un percorso in salita: si arriva a Campo Imperatore sul Gran Sasso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore