Allegri: “non è facile, ma dobbiamo vincere a Cagliari”

Stasera alla 20.45 si gioca ad Atane Olympiacos-Juventus per le qualificazioni agli ottavi di Champions Leaugue.

Massimiliano Allegri non considera una passeggiata la trasferta contro il Cagliari, avversario di domani al giro di boa della Serie A, di cui ha tutto rispetto: “È un avversario veloce, ben organizzato e riparte molto bene – dice in conferenza stampa -. Giocare lì non è semplice, ma dobbiamo vincere. Ci vuole una partita attenta e seria. Ricordo Carpi, le partite di Doha… quando arriva la pausa invernale si rischia di andare in difficoltà”. La proiezione scudetto, secondo Allegri, è semplice: “Moltiplichiamo per due i 48 punti del Napoli, fa 96. A noi mancano i due punti con l’Atalanta e uno con la Lazio, ma gli errori possono capitare, come la nostra partitaccia con la Samp. Abbiamo fatto un buon girone d’andata, nelle coppe ci siamo, l’obiettivo di essere a marzo in corsa per tutto è stato raggiunto”.

Douglas Costa: un acquisto importante per la Juve.

Allegri fa il punto sugli infortunati: “De Sciglio, Buffon e Cuadrado restano indisponibili. Sturaro e Marchisio da valutare, Howedes procede nel suo recupero ma non c’è una data per il rientro. Mandzukic sta bene, come tutti gli altri. Buffon ha preso un colpo a Napoli, poi ha avuto un risentimento dietro a un polpaccio in Grecia e tornerà dopo la sosta”. Da lì si passa alla tattica: “Possiamo giocare con un centrocampo a 2 o a 3, devo valutare la cosa, come il discorso del terzino destro, ruolo che può essere coperto da Barzagli o Lichtsteiner – prosegue Allegri -. Douglas Costa col Torino ha disputato un’ottima gara, nel finale era stanco, è un acquisto importante per la Juve e si sta inserendo bene nel calcio italiano”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MyMagazine.news

Informazioni sull'autore

Scroll to Top